Una nuova serie per festeggiare i primi trenta anni della Lancia

Una nuova serie speciale per la Lancia Ypsilon che per celebrare il compleanno viene proposta la speciale versione “30th Anniversario”. Era il salone di Ginevra del 1985 quando venne presentata la Y10 la prima di una lunga serie di auto. Inutile dire che il modello dell’epoca era un’automobile notevolmente differente da quella odierna.
Molte sono state le trasformazioni che da quell’epoca la Lancia Ypsilon ha subito attraverso le quattro differenti generazioni con ben 2 milioni e 7oomila unità vendute nel corso degli anni. Le differenze sono tante, ma l’attenzioni per le dimensioni sempre contenute e dell’eleganza è rimasto intatto. L’ultima arrivata, nella gamma Ypsilon, è dotata, però, di contenuti davvero innovativi. Notevolmente ridotte le emissioni grazie alle avanzate tecnologie dei propulsori a benzina, a gasolio e a gas, delle di TwinAir, Multijet II ed Ecochic. Altri elementi di sicuro interesse sono il sistema di assistenza alle manovre denominato “Magic Parking” ed il climatizzatore automatico.
Gli specchietti laterali sono a comando elettrico, il rivestimento è composto interamente in pelle per volante e dalla cuffia del cambio e i cerchi in lega di colore nero lucido diamantato. E’ risaputo che la serie è da sempre particolarmente gradita ad un pubblico prettamente femminile, con una quota del 70% del totale; una scelta dall’eleganza che si sposa con la praticità. La nuova serie della piccola Lancia comprende anche la Ypsilon ELLE, realizzata grazie alla collaborazione con il magazine riconosciuto come vero e proprio punto di riferimento per le donne di tutto il mondo costantemente interessate alle anticipazioni riguardo i trend nel mondo dello stile, della moda e della salute.
A Ginevra ad essere esposta è la Ypsilon dotata di livrea “bianco glacè” con i cerchi in lega da 16 pollici diamantati e dotata da un’elegante grafica “pied de poule”. Ancora una volta lo stile Lancia, figlio del gusto per la bellezza tutto italiano, colpisce il pubblico di tutto il mondo.
Fonte: sosmotori.com

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *