La misurazione della pressione arteriosa

La misurazione della pressione arteriosa diventa fondamentale in numerose situazioni, sia fisiologiche che patologiche. Essa si rivela utile in situazioni in cui è necessario monitorare la perfusione sanguigna, la forza di contrazione cardiaca e altri parametri, direttamente o indirettamente collegati ad essa. Le informazioni dirette che la misurazione della pressione arteriosa permette di ottenere, riguardano non solo l’attività contrattile del cuore ma anche la viabilità dei vari vasi sanguigni.

Colesterolo alto, ostruzioni, trombi vasali e altri impedimenti ad un buon scorrimento intravasale, possono infatti interferire. Va considerato che questo valore subisce variazioni del tutto normali, sia in base alle attività fisiche svolte durante il giorno, sia in base ai cicli circadiani. Può aumentare quando si è sotto sforzo e, di contro, essere fisiologicamente più bassa durante il sonno, ad esempio.

La pressione arteriosa dà origine ad un’onda pressoria perché le sue oscillazioni dipendono dalle fasi di contrazione o rilasciamento del cuore ad ogni battito, per questo viene percepita come pulsazione.
La sua misurazione permette di essere una forma di controllo costante, onde evitare di incorrere in potenziali stati di abbassamento eccessivo della pressione arteriosa (collasso) o di innalzamento patologico (ipertensione).
Per misurare la pressione è necessario munirsi di un apposito dispositivo medico, un misuratore elettronico, oppure rivolgersi ad un medico.

Quest’ultimo esegue la misurazione della pressione arteriosa con l’aiuto di uno sfigmomanometro, un misuratore manuale dotato di una pompetta collegata ad un manicotto gonfiabile: i valori visionati su un quadrante a molla permettono di stabilire la minima (pressione diastolica) e la massima (pressione sistolica).
Molto più agevole, veloce e utilizzabile da chiunque è invece il misuratore automatico: anch’esso è collegato ad un manicotto gonfiabile da mettere attorno al braccio, ma i valori della sistolica e della diastolica vengono riportati in tempo reale su un display elettronico, che rileva in automatico le cifre relative a minima e massima.
Fonte: http://www.misuratorepressione.org/pressione-arteriosa-misurazione/

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *