Alla Scoperta del Bioparco di Roma

Si chiama BioParco e si legge Zoo Moderno. Si perché il Bioparco di Roma, altro non è che il vecchio zoo della capitale, ristrutturato e modernizzato al punto che è diventato un esempio di creatività nel suo genere.
Al Bioparco infatti non ci si limita a guardare gli animali ma è possibile organizzare attività didattiche ed entrare in contatto con loro.
Ma facciamo un passo indietro e parliamo della sua storia. Nato come Giardino Zoologico di Roma nel lontano 1908, doveva essere un luogo di attrazione e spettacolo grazie alla grandissima varietà di animali, tra cui alcuni davvero molto rari. Eravamo in un epoca lontana da quella odierna in cui l’animale non è più visto come una bestia in gabbia da esporre al pubblico e a cui tirare banane e noccioline.
Il parco fu costruito nell’area verde a nord della splendida Villa Borghese, su un’estensione di ben 12 ettari.
Dopo l’iniziale splendore però arrivò l’inesorabile declino che durò fino al 1983, quando, grazie ad un progetto di ristrutturazione e riqualificazione durato 9 anni, venne inaugurato di nuovo.
Oggi il Bioparco è un esempio virtuoso di conservazione delle specie in via d’estinzione. Ospita circa 200 specie di animali, provenienti dai 5 continenti.
Al bioparco i bambini, oltre a scoprire gli animali, possono anche fare delle interessantissime attività didattiche: dar da mangiare a Sofia l’elefante, scoprire insetti e anfibi attraverso l’emozione del contatto, assistere ai loro pasti (ippopotami, macachi, lemuri, foche, ecc…) e tanto altro ancora.
Il Bio Parco di Roma si trova in Piazzale del Giardino Zoologico, 1 ed è collegato benissimo grazie a tram, metro e bus. È aperto tutto l’anno 7 giorni su 7, tranne il 25 dicembre, con orari 9.30-17.00 nei giorni feriali e 9.30-19.00 nei giorni festivi. Per completezza, non è consentito introdurre animali all’interno del Bioparco, ad esclusione dei cani accompagnatori dei non vedenti.
Il costo del biglietto per gli adulti è pari a 16 euro. Il costo per i banbini di altezza superiore al metro e fino a 12 anni è di 13 euro. Stessa cifra per gli over 65 e per i gruppi formati da almeno 15 persone paganti. L’ingresso è gratuito per i bambini di altezza inferiore al metro, per gli invalidi ed i diversamente abili.
Se si viene da fuori Roma e si ha bisogno di un posto dove pernottare si può approfittare delle offerte proposte sul sito www.magicvalmontone.it con prezzo (per persone paganti l’intero) comprendente pernotto, colazione e biglietto d’ingresso al Bioparco, pari a 33 euro.
Tutte le aree del Bioparco sono accessibili ai deambulanti, tranne la scalinata che conduce dai macachi del Giappone fino ai Licaoni.
Per concludere, vi sono altre aree tematiche e attrazioni il cui costo non è compreso nel prezzo del biglietto:
L’area Tematica “Pesci Alieni”, presso la sala degli elefanti (+ 3 euro)
Il trenino “Bioparco Express” (1,50 euro).

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *